Notizie
qr_code

“Insulae. La musica in mezzo al mare”. Al via la sesta edizione

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Cordas et CannasDal 29 al 31 agosto si terrà a Gravina di Catania “Insulae. La musica in mezzo al mare”. La rassegna, giunta alla sua sesta edizione, vuole raccontare le musiche della Sicilia e della Sardegna, le due più grandi isole italiane e del Mediterraneo. Il progetto è di Carlo Muratori, musicista e cantante siciliano molto attivo anche nell’organizzazione di eventi culturali, legati in massima parte alle espressioni musicali di tradizione orale della sua terra. Con Insulae, invece, si apre e si mette in nostra una prospettiva comparativa, attraverso la quale si vogliono indagare – a partire dai tratti comuni delle due isole – le produzioni musicali che tanto le identificano sul piano culturale e sociale. Come ci dice lo stesso Muratori, “ci interessa la storia delle isole del mondo, la loro gente, la musica e il loro canto, perché figli di un’isola siamo, abitatori e custodi di quell’isola che spesso galleggia e urla anche dentro la nostra anima”.

Il cartellone prevede le esibizioni di molti artisti con trascorsi musicali differenti. Per quanto riguarda la Sicilia, si esibiranno, tra gli altri, I Dioscuri, gruppo nato nel 1973 ad Agrigento e strettamente legato alle tradizioni teatrali siciliane (la commedia musicale del 1978 “Pipino il Breve” di Tony Cucchiara, “La Baronessa di Carini” del 1980 e tante altre), ambito nel quale hanno riscosso successi straordinari, sia in Italia che all’estero. Vi sarà poi il gruppo Taberna Mylaensis, formatosi a Milazzo nel 1975, il cui percorso musicale è caratterizzato – se si esclude un primo periodo di esclusiva aderenza alle musiche popolari – da uno stile misto, nel quale convergono le suggestioni della cultura espressiva di tradizione orale e le rielaborazioni degli autori della formazione. La musica popolare sarda sarà invece rappresentata da Cordas et Cannas, gruppo di Olbia nato nel 1978, che, oltre ad un attento lavoro sulla musica in lima dei poetar et cantadores sardi, hanno spesso collaborato con esponenti di altri generi, come ad esempio Paolo Fresu e Antonello Melis. Si esibirà, poi, il Gruppo Folk Olbiese. Anche questa formazione nasce alla fine degli anni settanta e sviluppa un progetto più folcloristico, nell’intento di valorizzare i balli e le musiche galluresi. Non mancheranno, infine, le interpretazioni più cantautorali delle musicalità isolane, con le esibizioni di Carlo Muratori e Alfio Patti.

Il programma della manifestazione si può consultare qui.

Autore: Daniele Cestellini

Daniele Cestellini ha scritto 752 articoli.

Questo post è disponibile anche in: Inglese



Gli appuntamenti

  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

T&nCò: la musica di Luigi Tenco tra jazz e sperimentazione al Rossini Jazz Club di Faenza
Tutti i segreti del Bayan - Russian Bayan school and its outstanding performers

Tutti i segreti del Bayan - Russian Bayan school and its outstanding performers

Il 28 Settembre 2018 ricorre l'80° anniversario della nascita di una delle figure più significative [...]

Le recensioni di S&M: PINTURAS – Ugo Moroni

Le recensioni di S&M: PINTURAS – Ugo Moroni

Temi bizzarri, accattivanti, corroborati da un forte impatto sonoro. Pinturas è il nuovo episodio di[...]


Concorsi/Festival

Premio delle Arti di Composizione edizione 2018

Premio delle Arti di Composizione edizione 2018

Dopo le edizioni dedicate alla Fisarmonica e agli Strumenti a Percussione, il Conservatorio Statale [...]

Pordenone incontra Matera - Il programma del Fadiesis Accordion Festival

Pordenone incontra Matera - Il programma del Fadiesis Accordion Festival

Sarà il M° Cesare Chiacchiaretta ad aprire l'edizione 2018 del Fadiesis Accordion Festival con la pr[...]

Mario Piluso si aggiudica il Premio delle Arti sezione fisarmonica

Mario Piluso si aggiudica il Premio delle Arti sezione fisarmonica

Si è appena conclusa l’ultima edizione del Premio delle Arti, sezione Fisarmonica, presso il Conserv[...]

CHIUDI
CLOSE