Le recensioni di S&M: I’M – Iarin Munari

44

I’M

Iarin Munari

Etichetta discografica: IM Production

Anno produzione: 2018

di Stefano Dentice

 

I'MMomenti densi di placidità comunicativa, meditativi, dai tratti intimistici, che si alternano a frangenti molto più vibranti, ricchi di verve e groove, il tutto nel segno di un mood particolarmente cangiante. I’M è la nuova fatica discografica concepita dall’eclettico e brillante polistrumentista/compositore Iarin Munari (voce, ukulele, chitarra, pianoforte, batteria e percussioni), coadiuvato in questo progetto da valenti musicisti quali Andrea Scaramella (violino), Francesco De Santi (violino), Laura Giaretta (viola), Maurizio Galvanelli (violoncello), Antonello del Sordo (tromba), Enrico di Stefano (sax alto), Piero Bittolo Bon (sax alto, sax tenore e sax baritono), Alfonso Santimone (pianoforte e tastiere), Daniele Santimone (chitarra), Nick Muneratti (basso) e Fabrizio Luca (percussioni). I nove brani che formano la tracklist sono frutto dell’estrosità compositiva di Munari. Il climax di Settimo, composizione dal forte impatto sonoro, è assai ammiccante. L’eloquio di Daniele Santimone è estremamente interessante, locupletato da un suono tagliente, da fascinose inflessioni bluesy, fugaci cenni di magnetico out playing e da alcune improvvise scorribande cromatiche, sostenuto dal comping marcato e stimolante cesellato dal tandem Muneratti-Munari. Alfonso Santimone dà vita a un discorso improvvisativo tensivo, quasi ipnotico, adornato da svariate soluzioni armoniche di ottima fattura che includono delle brillanti incursioni nell’outside phrasing. Afrìta immerge l’ascoltatore in un’atmosfera esotica. Questo brano si caratterizza per un imprinting ritmico tribale, ancestrale, che evoca il continente africano; un ritmo contagioso, coinvolgente, alternato allo shuffle. Camilla è una ballad toccante, carezzevole. L’elocuzione di Muneratti è costruita su una passionale cantabilità e un intenso senso melodico. Dalle accentuate colorazioni jazz fusion, I’M è un album narrativo, descrittivo, volto a tramutare in musica, con magnanimità, candore e gusto, sensazioni mutevoli che si provano durante il tragitto della vita.

 

GUARDA IL VIDEO