Le recensioni di S&M: OVERWHELMED – Gino Giovannelli

7

OVERWHELMED

Gino Giovannelli

Etichetta discografica: Dodicilune Edizioni Discografiche e Musicali

Anno produzione: 2018

di Stefano Dentice

 
OverwhelmedUn’abbagliante seraficità comunicativa, pregna di senso estetico, che affiora con naturalezza e spontaneità, senza alcun filtro. Overwhelmed è la nuova creatura discografica concepita dal sopraffino pianista e compositore Gino Giovannelli, che in questa avventura si avvale della presenza di valenti partner come Luigi Di Nunzio (sax), Marcello Giannini (chitarra), Umberto Lepore (contrabbasso) e Salvatore Rainone (batteria). Gli otto brani contenuti nel CD sono frutto della rigogliosa vena compositiva di Giovannelli. Il climax di Feliciana  è placido, distensivo. Il breve eloquio di Lepore è denso di carezzevole cantabilità e senso melodico. L’incedere del pianista è sobrio, particolarmente narrativo e descrittivo. Finding Sylvia, composizione dal mood velatamente onirico, lascia con il fiato sospeso già dalle prime misure. Qui la cura e la gestione della dinamica da parte del quintetto sono di ottima fattura, poiché volte a creare la giusta tensione nell’ascoltatore. Da Opportunities (dedicated to A. G.) aleggia un’atmosfera (inizialmente) crepuscolare che colpisce profondamente. Poi, invece, il brano trasmigra un momento verso direzioni che occhieggiano manifestamente al free, in cui i cinque musicisti dialogano in modo fitto e serrato. Dopo la  fugace tempesta improvvisativa collettiva, torna una sorta di quiete. Fortemente orientato in orbita contemporary jazz, dai tratti impressionisti, Overwhelmed è un album dal quale si leva un’inebriante fragranza di europeità, un disco da cui trasuda una tangibile sensibilità musicale.

 

GUARDA IL VIDEO