L’organetto diatonico e l’Orchestra da camera del Cilento e Vallo di Diano

1

Manifesto concerto Orchestra del Cilento e Vallo di DianoUna platea gremita ha applaudito il concerto inaugurale dell’Orchestra da camera del Cilento e Vallo di Diano tenutosi Giovedì 31 Ottobre nel cine-teatro “La Provvidenza” di Vallo della Lucania. L’evento è stato introdotto dall’esecuzione dell’opera “La Scala di Seta” di Rossini che ha dato il nome all’omonima associazione fondatrice della prima orchestra da camera del Cilento. Questa splendida realtà composta da 30 elementi tra archi, fiati e percussioni, annovera anche dei solisti di altissimo spessore, tra i quali: Manfredo D’Alessandro all’oboe, Gennaro Chirico al clarinetto, Davide Citera al Corno e Alfonso Pellegrino al Fagotto che insieme hanno interpretato la “Sinfonia Concertante KV 297 ” di Mozart. La seconda parte del concerto è stata caratterizzata dall’ingresso in scena di  uno strumento popolare d’eccezione: l’organetto diatonico magistralmente suonato da Alessandro Gaudio, recente vincitore della Cat. Fisarmonica Diatonica del Trofeo Mondiale C.M.A a Samara in Russia Il virtuoso musicista si è cimentato nell’interpretazione di alcuni particolarissimi arrangiamenti del Carnevale di Venezia di Paganini per fisarmonica diatonica ed orchestra d’archi e ha concluso la performance in duo, insieme al M° Paolo Vertullo al pianoforte, nell’esecuzione della Cumparsita di Rodriguez, dove l’organetto, così espressivo e toccante, sembrava dare forma ai sentimenti interiori dei musicisti. Lo stesso direttore d’orchestra, Massimiliano Carlini, sottolineando la particolarità dell’evento, ha messo in evidenza come oggi la fisarmonica diatonica, grazie anche a questo genere di opportunità, acquisisca sempre più importanza nei vari contesti musicali di diversa estrazione artistica. Il risultato più significativo di questo particolarissimo concerto è stato la valorizzazione  del territorio in un connubio di innovazione e tradizione dove la musica, protagonista indiscussa, ha emozionato e commosso il pubblico presente.