Concerti
qr_code

Pietro Adragna a Montecitorio con il progetto Heart of the emigrants

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Pietro Adragna e Laura BoldriniNon finisce più di stupire il bravissimo Pietro Adragna che, per espresso invito della Presidente della Camera Laura Boldrini, si è esibito Domenica 5 novembre presso la Sala della Lupa di Palazzo Montecitorio a Roma.

Pietro Adragna in concerto a MontecitorioIl fisarmonicista siciliano, con la partecipazione straordinaria del chitarrista Francesco Buzzurro, ha presentato dal vivo “Heart of the Emigrants”, il suo nuovo progetto dal vivo ispirato ai recenti accadimenti che caratterizzano il bacino del Mediterraneo e, in particolare, alle vicende dei bambini migranti, minori non accompagnati, che approdano sulle coste della Sicilia.

Sviluppato in sei capitoli: “Canzone del Mare”, “La Follia – Viale Fiorito”, “Oblivion”, “L’Italiana in Algeri”, “Colmar” e “Cuore degli Emigranti”, il progetto, patrocinato dal Kiwanis International club di Augusta, è stato realizzato con la produzione di Alfredo Lo Faro.

Il concerto è stato introdotto da una breve lettura dell’attore Giuseppe Orsini:

Con la mia barca in balia delle onde sono andato oltre il mare crudele

Il mare ruggendo dice che ho rapito la luce senza pari del tuo sguardo

Vieni a vedere se avrà la meglio il mare

Vieni qui, vieni a vedere il mio cuore in sua balia

Se sono con la mia barca in balia delle onde non è per andare incontro al mare crudele e nemmeno per dirgli dov’è che ho pianto, pregato, sorriso, cantato, vissuto e sognato…

Pietro Adragna è nato il 21 agosto del 1988 nella città siciliana di Erice, dove ha cominciato a studiare la fisarmonica, all’età di 6 anni, con il Maestro Salvatore Graziano. Negli anni successivi ha approfondito gli studi con il Maestro Roberto Fuccelli e si è perfezionato in Francia con Frederic Deschamps, dedicandosi anche al pianoforte, alla composizione e alla direzione. Ha frequentato il Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, dove ha conseguito il diploma in fisarmonica e pianoforte e sta attualmente studiando direzione d’orchestra. Il suo lavoro è caratterizzato dalle trascrizioni per fisarmonica di arie d’opera nate per grande orchestra. All’inizio della sua carriera, Pietro Adragna ha partecipato a competizioni internazionali in Italia, Germania e Finlandia, dove, nel 2010, ha vinto il primo premio all’International Primus Ikaalinen Accordion Competition, tenutosi quell’anno al festival nazionale Sata-Häme Soi. La finale è stata trasmessa dalla televisione nazionale finlandese. Nel 2009, ha vinto il Trofeo Mondiale di Fisarmonica, tenutosi ad Albufeira, Portogallo. Alla Coppa Mondiale del 2011, svoltasi in Cina, ha vinto nella categoria “Virtuoso Entertainment Music” e nella categoria “Digital Accordion”. Quello stesso anno ha vinto anche il 5º Festival Internazionale della Fisarmonica Digitale a Roma. Negli anni ha suonato in Europa, Nord America e Asia. Nel 2016 ha diretto per la prima volta un festival internazionale della fisarmonica, portando il World Accordion Festival in quattro comuni della provincia di Trapani: Valderice, Custonaci, Pantelleria e Marsala.

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1102 articoli.



Gli appuntamenti

  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Giosi Cincotti: passione e curiosità al centro di tutto

Giosi Cincotti: passione e curiosità al centro di tutto

Musicista morbosamente curioso, dalle mente elastica, sempre orientato verso nuovi territori sonori [...]

Videoclip n. 9 sulla tecnica della Fisarmonica Diatonica

Videoclip n. 9 sulla tecnica della Fisarmonica Diatonica

Questo videoclip sulla fisarmonica diatonica è dedicato ad una esercitazione sugli accordi per la ma[...]

Le recensioni di S&M: LA VITA SEMPLICE – Marco Tuma

Le recensioni di S&M: LA VITA SEMPLICE – Marco Tuma

Raffinate melodie che rimangono impresse nella mente di primo acchito e placidità comunicativa rappr[...]

Concorsi/Festival

Il Santa Cecilia è la sede del Premio delle Arti sottosezione Fisarmonica

Il Santa Cecilia è la sede del Premio delle Arti sottosezione Fisarmonica

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca direzione Generale per lo studente, lo[...]

Al

Al "Santa Cecilia" la 5° edizione del Festival Contemporaneamente Fisarmonica

Il Conservatorio di Musica "Santa Cecilia" presenta la 5° edizione del Festival della Fisarmonica Co[...]

Bianco e Sponta i

Bianco e Sponta i "portabandiera" dell'Italia alla Coupe Mondiale 2018

Chiuso il sipario sulla brillante edizione della 70°Coupe Mondiale CIA, la città di Osimo ha ospitat[...]

CHIUDI
CLOSE