Squilibri pubblica “Canti e racconti dei contadini d’Abruzzo”

0

Canti e racconti dei contadini d'AbruzzoL’editore Squilibri – la cui produzione è ormai un punto di riferimento nel panorama delle ricerche etnomusicologiche, sia storiche che contemporanee, del nostro paese – ha pubblicato “Canti e racconti dei contadini d’Abruzzo. Le registrazioni di Elvira Nobilio”, a cura di Omerita Ranalli. Il volume, a cui è allegato un cd composto di trentotto tracce, è rientrato nella collana “I giorni cantati” e raccoglie i materiali audio documentati  da Elvira Nobilio tra il 1957 e il 1958 nelle campagne di Penna, in provincia di Pescara. La prima pubblicazione dei risultati delle ricerche risale al 1962, in un volume della “Biblioteca di Lares”. Tra i documenti raccolti vi sono importanti testimonianze della storia espressiva orale dell’area, come racconti e storie di vita (finora inediti), ma anche espressioni dei repertori legati al lavoro, alla religiosità popolare, alle rappresentazioni del carnevale, filastrocche, canti per l’infanzia, canti iterativi e della tradizione narrativa. Il volume presenta, infine, un’ampia introduzione storico-critica, la trascrizione dei canti, una ricca seleizone di documenti fotografici realizzati durante la ricerca e saggi di Pietro Clemente e Enrico Grammaroli. E proprio Clemente, in un passo del suo intervento, sottolinea l’importanza dei materiali di cui è composto il volume: “Queste pagine ci rendono così vivacemente presente la vita e il mondo espressivo del paese di Penne in provincia di Pescara negli ultimi anni ’50, da farceli entrare dentro, oggi, il che vuol dire che domani li avremo nella nostra esperienza rivolta al futuro. Che saranno un arricchimento delle possibilità della nostra immaginazione, della nostra capacità di trasmetterla. Che è anche un altro modo di dire che la storia è sempre storia contemporanea. ”

Tutte le informazioni si possono reperire qui.