Fisarmonica
qr_code

IV Corso Internazionale di Perfezionamento di Fisarmonica Arpino (FR)

Scritto da
/ / Scrivi un commento
IV Corso Internazionale di Perfezionamento di Fisarmonica Arpino (FR), dal 15 Luglio al 21 Luglio 2013

Massimiliano PitoccoREGOLAMENTO

1.   Il Comune di Arpino (FR) indice ed organizza un Corso di Perfezionamento per Fisarmonica presso le sedi scolastiche della città secondo le norme di seguito elencate.

2.   Il Corso è aperto a tutti i fisarmonicisti italiani e stranieri, senza limiti di età e di qualunque genere musicale (classica, varieté, ecc.).

 

3.   Il corso sarà tenuto dai docenti sottoelencati:

Yuri SHISHKIN (Concertista e docente di Fisarmonica)

Jean Luc MANCA (Concertista e docente di Fisarmonica)

Massimiliano PITOCCO (Concertista e docente di Fisarmonica presso il Conservatorio di Musica “S. Cecilia” di Roma)

Adriano RANIERI (Concertista e docente di Fisarmonica presso il Conservatorio di Musica “L. Refice” di Frosinone)

Dario FLAMMINI (Concertista e docente di Fisarmonica presso il Conservatorio di Musica “A. Casella” de L’Aquila)

Giuseppe SCIGLIANO (Concertista e docente di Fisarmonica presso il Conservatorio di Musica “P.I. Tchaikowski” di Nocera Terinese – Cosenza)

4.   Il Corso si svolgerà dal 15 al 21 Luglio 2013 e si dividerà in:

a) Corso con i Maestri Pitocco, Ranieri, Flammini, Scigliano, Shishkin e Manca;

b) Corso con i Maestri Pitocco, Ranieri, Flammini, Scigliano, Shishkin e Manca;

c) Corso con i Maestri Pitocco, Ranieri, Flammini, Scigliano.

Gli allievi che si iscriveranno al Corso “A” avranno diritto a più lezioni con il M° Shishkin e Manca rispetto al corso B.giuseppe scigliano

5.   Il Corso ha come obiettivo perfezionare l’aspetto musicale, tecnico, artistico e culturale dei fisarmonicisti che intendano inoltre:

a) sostenere esami nei Conservatori Musicali;

b) partecipare ad importanti Concorsi di esecuzione musicale nazionali ed internazionali;

c) perfezionare il proprio repertorio concertistico;

attraverso:

– lezioni individuali dei docenti su repertorio classico (dalle trascrizioni ai brani contemporanei);

– lezioni di musica d’insieme;

– prove di esame pubbliche;

– concerti finali in luogo pubblico dove prenderanno parte tutti i fisarmonicisti partecipanti al Corso.

L’intento del Corso è di creare negli anni avvenire un’importante scuola internazionale di Fisarmonica, invitando ogni anno docenti di fama mondiale.

6.   Per ragioni organizzative si stabilirà una selezione, mediante eventuale audizione, nel caso di un elevato numero di iscrizioni al Corso “A” e corso “B“. Tutti gli iscritti al Corso potranno naturalmente assistere in qualità di uditore a tutte le lezioni.

7.   Ogni corsista avrà a disposizione un’ aula studio per ogni giorno del Corso.

8.   Gli orari dei passaggi con i vari docenti saranno resi noti per ogni giorno la sera precedente. Essi dovranno essere scrupolosamente rispettati da tutti i corsisti, per ovvie ragioni organizzative e per ottimizzare il tempo a disposizione.

9.   Per informazioni sulla quota di iscrizione e di frequenza scrivere a info@massimilianopitocco.com o info@adrianoranieri.com.

10.   Si garantiscono, previa prenotazione, camere in albergo convenzionato molto accogliente dalla doppia in poi al costo di 15 euro per notte, comprensivi di colazione e aria condizionata.

11.   Per il vitto ci saranno convenzioni a buon prezzo con ristoranti vicini con pasti completi e non.

12.   Alla fine del Corso verrà rilasciato un diploma di partecipazione.

13.   Per informazioni e prenotazioni scrivere a info@massimilianopitocco.com o a info@adrianoranieri.com, oppure telefonare al +39 335.6092110 o al +39 338.6103897 il prima possibile per ragioni organizzative.

 

Per informazioni e prenotazioni scrivere a: info@massimilianopitocco.com     info@adrianoranieri.com
oppure telefonare al: +39 335.6092110     +39 338.6103897

 

Yuri SHISHKIN è nato il 24 agosto 1963 nella città di Azov nella regione di Rostov. Dopo il diploma di scuola di musica ad Azov (1972 – 1977), entra all’età di 15 anni al Rostov Art College (1978 – 1982) nella classe di Bayan si NI Grigorenko. Dopo 2 anni, nel 1980 e poi nel 1981, vince i primi concorsi Nazionali. Successivamente prosegue gli studi di musica presso l’istituto di Rostov nella classe del Professor V. Semenov. Durante il periodo dal 17 al 28 anni Yuri Shishkin vince 7 importanti concorsi. Nell’ estate 1992, completa gli studi post-laurea presso l’Accademia Russa di Musica. Gnessin con il Professor V. Semenov. A 25 anni Yuri tiene concerti, conferenze e masterclass nelle principali città di tutto il mondo, suonando in varie regioni della Russia partecipando a festival e concorsi internazionali. Il suo repertorio sono di opere di Brahms, Shishkin, Frank, Fomina, Prokofiev, Stravinsky, Gershwin, Moshkovskogo, Sibeliusa, Shostakovich, Schnittke, Koplanda, Strauss e, come opere, Kusyakova, Semionov. Nel marzo e nel settembre 2003, Yuri Shishkin fa un tour negli Stati Uniti con la Symphony Orchestra, diretta dal M° Andre David. Ha inciso numerosi CD con repertori che spaziano dalle trascrizioni alla contemporanea.
 
Jean Luc MANCA, dopo aver iniziato gli studi presso la Scuola di Musica di St Martin d’Heres (nella classe di L. Bonali) e l’Accademia Nazionale di Grenoble, è entrato nella scuola di Chambéry sotto la guida di classe A. Thepaz. Ha vinto il Prix de la SACEM nel 1978 e nel 1980 e il Primo Premio al Concorso Internazionale di Ginevra (Svizzera). Nel 1983 vince il primo premio alla Coppa del Mondo C.I.A. svoltosi a Linz (Austria). Dopo due anni di studio a Mosca nella classe di F. Lips si è laureato presso l’Istituto Pedagogico Gnesin. La sua attività professionale si divide tra l’insegnamento presso il Conservatorio di Grenoble e la carriera concertistica. Ha appena inciso due importanti CD in Giappone con M. Kino e P. Clement.
 
Massimiliano PITOCCO ha studiato “Bajan” con il M° A. Di Zio e successivamente a Parigi con il M° Max Bonnay, diplomandosi nel ’92 al Conservatorio Nazionale Superiore, nel ’93 al Conservatorio della “Ville de Paris” e sempre nello stesso anno al concorso regionale d’Ile de France ottenendo ovunque il primo premio con medaglia d’ Oro. Nel ’92 si diploma con lode in Organo a Pescara nel ’94 in Fisarmonica a Bari e ha studiato Fuga e Composizione con il M° E. Alandia. Si è perfezionato successivamente in Bajan con F. Lips, W. Zubitsky, J. Mornet, M. Ellegaard, e in Organo con T. Kopman, D. Roth, L. Rogg e per due anni a Cremona con M. Radulescu. È vincitore di numerosi concorsi internazionali di Bajan, tra cui il primo premio a Castelfidardo (1986 e 1988) e il secondo premio alla “Coppa del Mondo” organizzata in Svizzera (1989). Ha suonato in importanti teatri di tutto il mondo e da anni suona anche il Bandoneòn dedicandosi al Tango in particolare alla musica di A. Piazzolla”. Ha collaborato con grandi musicisti e attori quali Milva, Luis Bacalov, Ennio Morricone, Ivan Fedele, Sylvano Bussotti, Gidon Kremer, Nicola Piovani, Vinicio Capossela e Michele Placido. Ha registrato numerose colonne sonore per film di cinema e televisione e inciso diversi compact-disc. È titolare della cattedra di Bajan presso il Conservatorio “Santa Cecilia” a Roma.
 
Adriano RANIERI, fisarmonicista , bandoneonista, pianista , è nato a Lanciano (CH) il 14 Aprile 1977. Si diploma con il massimo dei voti in Fisarmonica (v.o.) presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari e successivamente in “Discipline musicali” (n.o., II livello) presso il Conservatorio “S. Cecilia” di Roma con 110/110 e lode con il M° Massimiliano Pitocco, perfezionandosi con Ellegaard e Zubitsky, in Pianoforte con il M° Marco Moresco e in Didattica della musica presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara. Attualmente studia composizione e direzione d’orchestra. Svolge attività concertistica come solista , in formazioni da camera e con importanti orchestre. Ha collaborato con il Teatro Stabile “C. Goldoni” di Venezia, con l’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, per l’Ambasciata Italiana in Nigeria, presso il Conservatorio di Tianjin in Cina e con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino. Ha vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali di fisarmonica tra i quali: Genova, Morro D’Oro (TE), Castelfidardo (AN) , Caramanico Terme (PE), Riviera del Conero (AN), Teramo (dove riceve la targa del Presidente della Repubblica), ecc. È docente di Fisarmonica presso il Conservatorio “L. Refice” di Frosinone.
 
Dario FLAMMINI, nato a Basilea nel 1972, ha intrapreso lo studio della fisarmonica bajan sotto la guida del M° A. Di Zio, proseguendo dal 1988 con il M° Max Bonnay presso il Conservatorio di Parigi. Diplomatosi con il massimo dei voti al Conservatorio “N. Piccinni” di Bari nella classe del M° M. Pitocco studia poi composizione con il M° M. Della Sciucca.. Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento con J. Mornet, P. Busseuil, M. Ellegaard e C. e M. Bonnay. Si è classificato primo al Concorso dell’ANIF di Foligno nel 1988, secondo al prestigioso Concorso Internazionale di Castelfidardo sempre nel 1988, primo al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Sanguinetto (VR) nel 2000 con il Trio Solotarev, primo al Concorso di Musica da Camera di Gravina di Puglia. Nell’ambito della musica contemporanea ha eseguito alcune prime esecuzioni tra le quali: “Sinfonie Est-Ovest” di B. Porena, “Sypario” di S. Bussotti, “D’Ance” di D. Anzaghi, “Preludio, Corale e Finale” di S. Calligaris, “Intus” di A. Sbordoni, “Pensieri Interrotti” di A. Solbiati collaborando con le più importanti associazioni concertistiche di questo settore come “Nuovi Spazi Musicali”, “Nuova Consonanza”, “Novurgia”.Ha inciso un CD con il Bussottioperaballet sotto la direzione del compositore stesso, un CD con la Rivoalto-Ducale ed uno con la Stradivarius. Quest’ultimo include l’incisione della Sonata “Et Exspecto” per bajan solo ed opere di G. Ligeti, di A. Schnittke, J. Tiensuu; notevole è stata la critica nelle maggiori riviste specializzate come Classic Voice, Amadeus, Wire e CD Classic. È docente di fisarmonica bajan presso il Conservatorio di Musica “A. Casella” de L’Aquila.
 
Giuseppe SCIGLIANO ha iniziato in tenera età lo studio della Fisarmonica Classica con il M° Mario Castellacci. È stato il primo diplomato con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma sotto la guida del M° Massimiliano Pitocco. Ha studiato Composizione e Direzione d’Orchestra con il M° F. Carotenuto ed ha frequentato corsi di perfezionamento con V. Semjonow, M. Rantanen, M. Bonnay, F. Lips, Y. Shiskin, G. Draugsvol, J.L. Manca e C. Jacomucci con il quale ha frequentato il corso triennale della “Scuola Superiore di Fisarmonica” presso il Conservatorio “G. Lettimi” di Rimini. Ha collaborato con nomi illustri del panorama musicale italiano e non come: Franco Piersanti, Nanni Moretti, Quartetto” Pessoa”, Gennady Rozhdestevensky, Marco Della Chiesa d’Isasca, Ezio Monti. Nel 2008 fonda, insieme al pianista Filippo Arlia, uno dei più importanti e famosi ensemble italiani impegnati per la ricerca e la diffusione del tango, l’ormai noto duo “2ttango”, con il quale ha all’attivo più di 100 esibizioni in tutta Italia e un repertorio che comprende le opere più importanti di Piazzolla. Vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali, ha suonato da solista e in varie formazioni da camera in numerosi teatri come il Teatro “San Carlo” di Napoli, il Teatro “Belli”, il Teatro “Universal” e il Teatro “dell’Orologio” di Roma, il Teatro “Apollo” di Crotone, l’Auditorium del Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, il Teatro “Rendano” di Cosenza, Teatro “Anselmi” di Giardini Naxos (ME), la Concert Hall di Deventer (Netherland), il Teatro “Ariston” di Sanremo, il Teatro di Alagna (VC) e il Teatro “Paisiello” di Lecce. Si è esibito con numerose orchestre italiane e straniere come la Filarmonica “Tchaikovsky”, l’Orchestra da camera della Calabria, la Filarmonica di Roma, la Sinfonica del Conservatorio “S. Cecilia” di Roma, la Sinfonica del “San Carlo” di Napoli e ha suonato per prestigiose rassegne e stagioni concertistiche come il “Circuito del Mito”, il “Mendelsshon Festival” di Lecce, “Traimonti d’estate” di Varallo Sesia (VC), “ExtraMoenia” di Giardini Naxos (ME), “Omaggio a Taormina” (ME), International Akkordion Festival Vilnius.

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1123 articoli.



Gli appuntamenti

  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Il mondo della fisarmonica piange la scomparsa di Eliana Zajec

Il mondo della fisarmonica piange la scomparsa di Eliana Zajec

Il mondo della fisarmonica piange la scomparsa di Eliana Zajec. È una frase che mi è difficile scriv[...]

6° Concorso Pianistico Internazionale

6° Concorso Pianistico Internazionale "Città di Spoleto" - Il calendario

Stop alle iscrizioni del 6° Concorso Pianistico Internazionale "Città di Spoleto" ... Il Direttore A[...]

Le recensioni di S&M: EXCURSION – Massimo Manzi Trio

Le recensioni di S&M: EXCURSION – Massimo Manzi Trio

Un sapido senso melodico sempre costante e presente, che si amalgama con un brio ritmico assai accat[...]

Concorsi/Festival

6° Concorso Pianistico Internazionale

6° Concorso Pianistico Internazionale "Città di Spoleto" - Il calendario

Stop alle iscrizioni del 6° Concorso Pianistico Internazionale "Città di Spoleto" ... Il Direttore A[...]

Ultimi giorni per le iscrizioni ai Concorsi Pianistici

Ultimi giorni per le iscrizioni ai Concorsi Pianistici "Città di Spoleto"

Ultimi giorni per le iscrizioni ai Concorsi Pianistici Internazionali "Città di Spoleto" che, come d[...]

42° Premio Tenco - Le riflessioni del nostro inviato

42° Premio Tenco - Le riflessioni del nostro inviato

Migrans: uomini, idee e musica   Già dal titolo della 42° edizione del Premio Tenco era c[...]