Concorsi/Festival
qr_code

Milano Arte Musica – Festival internazionale di musica antica – X edizione

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Dieci anni di Milano Arte Musica!

 

Accademia Bizantina - Milano Arte Musica 2016Milano Arte Musica, il festival internazionale dedicato alla musica antica, si svolge quest’anno dal 7 luglio al 25 agosto e celebra i dieci anni di attività con un cartellone ricco di appuntamenti e novità: 24 date, 28 programmi musicali e 35 spettacoli ad animare le chiese e le sale del centro storico e della periferia milanese nel periodo estivo.

Primi a Milano a credere nell’esigenza di una costante offerta musicale di alta qualità anche durante il periodo estivo, l’ideazione del festival è stata un elemento trainante per il coinvolgimento di altri attori nell’organizzazione culturale estiva e ha contribuito a rendere Milano un vero e proprio palcoscenico internazionale per la musica, attivo 365 giorni l’anno. Oggi, Milano Arte Musica è diventato uno dei punti di riferimento sia della vita culturale cittadina sia del settore musicale antico nazionale e internazionale: per questo, la celebrazione dei dieci anni di attività assume una connotazione ancora più valorosa, alla luce dei traguardi raggiunti e delle attestazioni di merito ricevute.

Nata con l’intento di offrire una valida alternativa a chi restava in città, contrastando il silenzio delle strade milanesi durante i mesi di luglio e agosto attraverso la diffusione e la valorizzazione del patrimonio musicale antico e di quello architettonico, negli anni la rassegna è confluita in una programmazione ancora più grande e competitiva, avviando un progetto di ricerca che ha reso Milano Arte Musica un prestigioso palco per il debutto di prime nazionali, per l’accoglienza di ospiti di fama internazionale e per l’esordio di giovani talenti emergenti.

Abbiamo iniziato dieci anni fa, sfidando l’afa estiva, durante i primi segnali di cambiamento delle abitudini dei cittadini. Diminuiva il numero delle persone che andavano in vacanza e aumentava il bisogno di una proposta culturale all’altezza di quella invernale o del resto dell’anno – ha dichiarato il direttore artistico Maurizio Salerno. Siamo stati i primi a intercettare e soddisfare questo bisogno di ‘evasione’ della comunità locale, abbiamo avuto il coraggio di osare e la scelta si è rivelata vincente”.

Organizzato dall’Associazione Culturale La Cappella Musicale e dal Comune di Milano (Assessorato alla Cultura e Assessorato al Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing Territoriale, Servizi Civici), con il contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Fondazione Cariplo, Banca Popolare di Milano, A2A S.p.A., Esselunga S.p.A., con il patrocinio della Regione Lombardia e la collaborazione tecnica di ViviMilano, Radio Classica, Classic Voice e MilanoCard, Milano Arte Musica continua a mettersi in gioco e a rinnovarsi, affiancando nuovi percorsi a quelli già consolidati. L’intreccio tra nuovo e antico come punto di partenza per la definizione della programmazione ha portato la musica da camera vocale e strumentale al centro della rassegna, confluendo nella proposta di nuovi artisti, nuove sedi e programmi inediti al pubblico italiano, non rinunciando tuttavia a invitare anche chi accompagna la manifestazione fin dal suo esordio nel panorama festivaliero.

L’apertura della rassegna, dunque, non poteva che essere affidata a una tra le compagnie più osannate dal pubblico: Accademia Bizantina e il soprano norvegese Berit Solset, diretti da Ottavio Dantone, celebrano il grande Barocco strumentale e vocale attraverso la figura di Händel e alcune delle sue opere nate durante la sua esperienza italiana e quella inglese, giovedì 7 luglio (20.30), nella splendida basilica di Santa Maria della Passione (via Conservatorio, 16).

Il secondo appuntamento, lunedì 11 luglio alle ore 18.30 e alle ore 20.30, si sposta nella chiesa di San Sepolcro (Piazza San Sepolcro) per accogliere, per la prima volta a Milano Arte Musica, il violinista Enrico Casazza e La Magnifica Comunità. L’ensemble inaugura la prima delle serate dedicate a opere monografiche di grandi musicisti, con un concerto dedicato ad Antonio Vivaldi e alla sua Opera 2, Sonate per violino e basso continuo: alle 18.30 verranno eseguite le Sonate 1-6, alle 20.30 le Sonate 7-12.

Anche giovedì 14 luglio, alle ore 20.30, sarà protagonista l’opera monografica: Camerata Musicae, ensemble costituito da giovani artisti emergenti, celebra Francesco Antonio Bonporti, eseguendo le Sonate a due violini e basso continuo dell’Opera 1, presso la chiesa di San Bernardino alle Monache (via Lanzone, 13).

Lunedì 18 luglio alle ore 20.30, la Basilica di Santa Maria della Passione (via Conservatorio, 16) ospiterà una delle serate più emozionanti di questa decima edizione. Françoise Atlan (voce, percussioni), Patrizia Bovi (voce, arpa, direzione), Fadia Tomb El Hage (voce), Gabriele Miracle (percussioni, salterio) e Peppe Frana (oud, liuto) portano in scena per la prima volta a Milano “Tre fedi un solo Dio”, un progetto musicale e vocale dedicato a tre grandi religioni monoteiste, per esplorare la musica della parte mistica dell’Islam, quella della Chiesa cristiana e della tradizione ebraica sefardita.

Grande attesa, mercoledì 20 luglio alle ore 20.30, per il ritorno di EUBO. L’Orchestra Barocca dell’Unione Europea e il direttore Lars Ulrik Mortensen propongono al pubblico di Milano Arte Musica una serata dedicata a Händel e ai suoi colleghi di Londra presso la Basilica di San Simpliciano (Piazza San Simpliciano).

Un giorno a Napoli è il programma con cui Giuliano Carmignola (violino), Francesco Galligioni (violoncello), Ivano Zanenghi (liuto) e Riccardo Doni (clavicembalo) porteranno il pubblico a rivivere la magia di uno dei centri di maggior importanza per la musica europea in epoca barocca, attraverso l’esecuzione di musiche di Domenico Scarlatti, Nicola Matteis, Nicola Porpora, Emanuele Barbella e Antonio Vivaldi. L’appuntamento è per venerdì 22 luglio alle ore 20.30 in S. Bernardino alle Monache (via Lanzone, 13).

Ancora nuovi artisti ospiti di Milano Arte Musica: lunedì 25 luglio alle ore 20.30, Café Zimmermann e Lenneke Ruiten presentano Cantate e Concerti di J. S. Bach. L’ensemble francese e il soprano olandese si esibiranno in Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa (via Montegani angolo via Neera).

Si ritorna nella chiesa di San Bernardino alle Monache (via Lanzone, 13) per il doppio concerto di mercoledì 27 luglio alle ore 18.30 e alle ore 20.30 del duo formato dal violinista Anton Steck e dalla clavicembalista Marieke Spaans. La coppia, unita nella vita e nel lavoro, proporrà l’integrale delle sei Sonate per cembalo e violino di J. S. Bach in due distinti concerti: alle 18.30 le Sonate 1-2-3, alle 20.30 le Sonate 4-5-6.

Il filone monografico trova il suo massimo spicco nel progetto centrale del calendario, la settimana dedicata all’esecuzione dell’opera omnia organistica di Buxtehude a cura degli organisti partecipanti al progetto di rete Cantantibus Organis. L’evento musicale sarà preceduto da una presentazione del progetto, tenuta dal M° Gianluca Capuano, sulla figura di Dietrich Buxtehude, che si terrà venerdì 29 luglio alle ore 19.00, presso la Sala Capitolare del Bergognone di Santa Maria della Passione (via Conservatorio, 16). A seguire, il primo degli appuntamenti musicali: venerdì 29 luglio alle 20.30 in Santa Maria della Passione con Maurizio Salerno. Si prosegue sabato 30 luglio alle 16.30 in Sant’Alessandro (Piazza Sant’Alessandro) con Gianluca Capuano, domenica 31 luglio alle 16.30 in Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa (via Montegani angolo via Neera) con Davide Gorini, lunedì 1 agosto alle 20.30 in San Simpliciano (Piazza San Simpliciano) con Lorenzo Ghielmi, martedì 2 agosto alle ore 20.30 in San Nicolao della Flue (via Dalmazia, 11) con Marimo Toyoda, mercoledì 3 agosto alle 20.30 in San Babila (piazza San Babila) con Alessio Corti, giovedì 4 agosto alle ore 20.30 in San Vincenzo in Prato (Piazzetta Beria di Argentine angolo via S. Calocero) con Giulio Mercati, terminando venerdì 5 agosto alle 20.30 in Santa Maria della Passione con Maurizio Croci e Antonio Frigé. Ogni concerto sarà preceduto da un “momento didattico”, con l’illustrazione della meccanica e del funzionamento dell’organo a cura dei diversi organisti esecutori.

Antonio Vivaldi ritorna protagonista lunedì 8 agosto alle ore 20.30 nella chiesa di S. Pietro in Gessate (Piazza San Pietro in Gessate), con il violinista Fabio Biondi e la sua Europa Galante, che debuttano a Milano Arte Musica con l’esecuzione delle Quattro Stagioni a parti reali, sicuramente la più celebre tra le opere del compositore veneziano. Risuoneranno inoltre note di Corelli, Geminiani e Locatelli.

Anche la “giornata simbolo” del festival si rinnova: quest’anno le visite guidate al coro di San Maurizio al Monastero Maggiore (Corso Magenta, 13/15) – curate da A.S.T.er. – saranno accompagnate sia dagli Allievi dell’Istituto di Musica Antica della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado sia, per la prima volta, dagli Allievi del Corso di Teatrodanza della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi. Mercoledì 10 agosto dalle ore 10.30 alle ore 16.30 (6 turni: ore 10.30, 11.30, 12.30, 13.30, 14.30 e 15.30), il pubblico sarà accompagnato in un’avventura tra arte, musica e danza, con l’esecuzione di brani strumentali e vocali di autori del Cinque-Seicento (Cima, Gabrieli, Frescobaldi, de Macque, Sances, Trofeo, Monteverdi, Cavazzoni). L’ingresso a questo appuntamento è gratuito, ma su prenotazione obbligatoria entro martedì 8 agosto ore 12 al n. 02.76317176.

Il Giardino Armonico porta in scena La morte della ragione, un programma musicale inedito in Italia e molto apprezzato all’estero. Venerdì 12 agosto alle ore 20.30, sullo sfondo della basilica di Santa Maria della Passione (via Conservatorio, 16), l’ensemble strumentale, diretto da Giovanni Antonini, incanterà il pubblico con un repertorio di musiche di origini ed epoche eterogenee, dal sedicesimo al diciassettesimo secolo: Agricola, Mainerio, van Ghizeghem, Preston, Ruffo, Monteverdi e Gabrieli.

Il consueto appuntamento dedicato al liuto ritornerà martedì 16 agosto in un triplo appuntamento (ore 16.30, 18.30, 20.30) nella suggestiva Sala Capitolare del Bergognone della Basilica di Santa Maria della Passione (via Conservatorio, 16), con un’importante novità. Protagonisti dell’appuntamento saranno infatti ben due liuti, con un’esecuzione affidata a Francesco Tomasi e Fabrizio Carta, entrambi al loro debutto festivaliero. I due liutisti offriranno all’ascolto musiche originali dei più importanti autori italiani e inglesi dell’epoca (Robinson, da Milano, Marchant, Johnson, Galilei, Dowland), con l’eccezione di Orlando di Lasso, fiammingo ma romano d’adozione, le cui fantasie proposte vennero composte “per ogni sorta di stromento”.

Con il doppio appuntamento di giovedì 18 agosto alle 18.30 e alle 20.30 presso la chiesa di San Bernardino alle Monache (via Lanzone, 13), Milano Arte Musica celebra un altro importante compleanno: i 400 anni del grande compositore, clavicembalista e organista Johann Jakob Froberger. A rendere omaggio ad uno dei maggiori musicisti del suo tempo, non poteva che essere uno dei suoi massimi interpreti, Bob van Asperen, che eseguirà al clavicembalo alcune tra le Toccate, Lamenti e Fantasie del musicista tedesco.

Nella splendida cornice della Basilica di Santa Maria delle Grazie (piazza Santa Maria delle Grazie), lunedì 22 agosto alle 20.30, l’ensemble vocale Amarcord, per la prima volta a Milano Arte Musica, propone Dalle tenebre alla luce, un programma che pone a confronto stili compositivi, epoche, realtà sociali diversissime fra loro ma accomunate da un’unica fonte d’ispirazione: il racconto della salvezza. Saranno eseguiti brani di Tallis, Ludwig, Dietrich, Stahel, Poulenc, Orff, oltre ai brani scritti per Amarcord da Ivan Moody e Sidney Marquez Boquiren.

Il viaggio dedicato ai filoni monografici termina martedì 23 agosto, con un doppio appuntamento (ore 18.30 e ore 20.30), interamente dedicato al genio di Wolfgang Amadeus Mozart. Nella magnifica Sala Capitolare del Bergognone della Basilica di Santa Maria della Passione (via Conservatorio, 16) riecheggeranno note di musica classica con L’Astrée, il soprano Julia Wischniewski, il violinista Francesco D’Orazio e il fortepianista Giorgio Tabacco, che offriranno all’ascolto del pubblico Lieder e Sonate della più importante personalità del classicismo settecentesco.

La decima edizione di Milano Arte Musica termina giovedì 25 agosto alle ore 20.30 nella suggestiva cornice della basilica di Santa Maria della Passione (via Conservatorio, 16). L’ensemble vocale Stile Antico, giunto a sua volta al 10° compleanno, eseguirà With the Voice of Melody, un raffinato programma che include cinque secoli di repertorio musicale, con opere di Gibbons, Byrd, Tallis, Ramsey, Muhly. Un delicato e commovente omaggio sarà, inoltre, reso al genio straordinario di William Shakespeare, a 400 anni dalla sua morte, con le musiche di Huw Watkins per The Phoenix and the Turtle e di Nico Muhly per Gentle sleep, tratto dalla II parte del dramma storico Enrico IV.

 

 

BIGLIETTI

10 agosto: ingresso gratuito, solo su prenotazione telefonica entro martedì 9 agosto ore 12 al n. 02.76317176

29 luglio incontro ore 19: ingresso libero fino a esaurimento posti

29, 30, 31 luglio, 1, 2, 3, 4, 5 agosto: posto unico 5 euro

Tutte le altre date: posto unico 10 euro

Abbonamenti: 140 euro (tel. 02.76317176)

Vendita sul posto, secondo disponibilità, 40 minuti prima di ogni concerto e presso la segreteria parrocchiale di S. Maria della Passione (via Conservatorio 16) dal lunedì al venerdì dalle 9.15 alle 12.00.

Prevendite biglietti (diritto di prevendita Euro 1,80):

Circuito Vivaticket www.vivaticket.it

Call center (servizio a pagamento): Vivaticket 892.234 (from outside Italy: +39.041.2719035)

App Vivaticket Mobile disponibile per iPhone su App Store e Android su Google play

Punti vendita Vivaticket, elenco alla pagina http://www.vivaticket.it/index.php?nvpg[ricercaPV]

 

 

SEDI DEI CONCERTI

Basilica di Santa Maria della Passione e Sala Capitolare del Bergognone – via Conservatorio 16 – MM San Babila, tram 9, 23, bus 54, 61, 94

Chiesa di San Sepolcro (Biblioteca Ambrosiana) – Piazza San Sepolcro – MM Duomo, tram 1, 2, 3, 12, 14, 15, 16, 24, 27

Chiesa di San Bernardino alle Monache – Via Lanzone 13 – MM Sant’Ambrogio, tram 2, 14, bus 50, 58, 94

Basilica di San Simpliciano – Piazza San Simpliciano – MM Lanza/Moscova, tram 2, 4, 12, 14, bus 43, 57, 61, 94

Chiesa di Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa – Via Montegani angolo via Neera – MM Abbiategrasso, tram 3, 15, bus 65, 79, 95

Chiesa di Sant’Alessandro – Piazza Sant’Alessandro – MM Missori, tram 2, 3, 12, 14, 15, 16, 24, 27

Chiesa di San Nicolao della Flue – Via Dalmazia 11 – Tram 27, bus 45

Basilica di San Babila – Piazza San Babila – MM San Babila, bus 54, 60, 61, 73, 94

Basilica di San Vincenzo in Prato – Piazzetta Beria di Argentine angolo via S. Calcerò – MM S. Agostino, tram 2, 10, 14, bus 74, 94

Chiesa di San Pietro in Gessate – Piazza San Pietro in Gessate – MM San Babila, tram 9, 12, 23, 27, bus 60, 65, 73, 84, 94

Coro di San Maurizio al Monastero Maggiore – Corso Magenta 13/15 – MM Cadorna, tram 1, 4, 16, 19, 27, bus 50, 58, 61, 94

Basilica di Santa Maria delle Grazie – Piazza Santa Maria delle Grazie – MM Cadorna, tram 1, 16, 19, 27, bus 50, 58, 94

 

 

INFORMAZIONI

Associazione Culturale La Cappella Musicale

via Vincenzo Bellini 2 – 20122 Milano

tel e fax 02.76317176   e-mail mail@lacappellamusicale.com

sito www.lacappellamusicale.com

Twitter @lacappellamusic

Facebook: www.facebook.com/LaCappellaMusicale

 

 

DIREZIONE ARTISTICA

Maurizio Salerno

Coordinamento e comunicazione:

Lucia Olivares, Luana Castelli, Federica Parati

Autore: Gianluca Bibiani

Gianluca Bibiani ha scritto 1102 articoli.



Gli appuntamenti

  • 24 settembre 201871° Coupe Mondiale (CIA)
  • 21 novembre 2018Strumenti&Musica Festival
AEC v1.0.4

News


In evidenza

Giosi Cincotti: passione e curiosità al centro di tutto

Giosi Cincotti: passione e curiosità al centro di tutto

Musicista morbosamente curioso, dalle mente elastica, sempre orientato verso nuovi territori sonori [...]

Videoclip n. 9 sulla tecnica della Fisarmonica Diatonica

Videoclip n. 9 sulla tecnica della Fisarmonica Diatonica

Questo videoclip sulla fisarmonica diatonica è dedicato ad una esercitazione sugli accordi per la ma[...]

Le recensioni di S&M: LA VITA SEMPLICE – Marco Tuma

Le recensioni di S&M: LA VITA SEMPLICE – Marco Tuma

Raffinate melodie che rimangono impresse nella mente di primo acchito e placidità comunicativa rappr[...]

Concorsi/Festival

Il Santa Cecilia è la sede del Premio delle Arti sottosezione Fisarmonica

Il Santa Cecilia è la sede del Premio delle Arti sottosezione Fisarmonica

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca direzione Generale per lo studente, lo[...]

Al

Al "Santa Cecilia" la 5° edizione del Festival Contemporaneamente Fisarmonica

Il Conservatorio di Musica "Santa Cecilia" presenta la 5° edizione del Festival della Fisarmonica Co[...]

Bianco e Sponta i

Bianco e Sponta i "portabandiera" dell'Italia alla Coupe Mondiale 2018

Chiuso il sipario sulla brillante edizione della 70°Coupe Mondiale CIA, la città di Osimo ha ospitat[...]

CHIUDI
CLOSE