La Library of Congress pubblica le registrazioni di Lomax in Michigan

0

Lomax alla radioLa Library of Congress inaugura la pubblicazione delle registrazioni che l’etnomusicologo Alan Lomax effettuò in Michigan a partire dal 1938. Si tratta di un evento fondamentale per la ricostruzione degli studi sulle culture musicali e canore di quell’area degli Stati Uniti, meta di migliaia di migranti in cerca di lavoro nell’epoca della Grande Depressione. Sebbene una parte dell’archivio di Lomax sia stata già pubblicata tra il 1978 e il 1985 – circa 400 ore di filmati prodotti per il network statunitense PBS – e convogliata oggi nel suo canale Youtube, quella relativa alla sua ricerca in Michigan rappresenta un tassello centrale della sua carriera e della storia dell’etnomusicologia. Lomax trascorse circa tre mesi in quell’area, dove rimase più a lungo di quanto avesse previsto nei suoi programmi – che prevedevano di documentare anche altre zone della regione – perché trovò un’ingente quantità di materiali. Tra i repertori documentati vi sono brani blues, canzoni di boscaioli, marinai, minatori, ballate che documentano le memorie e le reinterpretazioni musicali dei migranti italiani, croati, polacchi, irlandesi ecc. In tutto l’archivio del Michigan consta di 250 brani eseguiti da oltre cento cantori e musicisti, ai quali si aggiungono otto bobine di pellicole e numerose fotografie.