Concerti
qr_code

Antonino De Luca nuovo componente del “Luca Ciarla Quartet”

Scritto da
/ / Scrivi un commento

Antonio De Luca - Luca CiarlaDifficile non notare l’escalation di questi ultimi mesi per il giovane fisarmonicista Antonino De Luca, jazzista emergente, con una padronanza dello strumento unico ed una fusion graffiante. È lui, da queste parti, la punta di diamante del mondo musicale più evoluto. Una carriera, quella del siciliano, ormai marchigiano di adozione, che sembra in continuo addivenire. Dopo il prestigioso titolo di ambasciatore della fisarmonica che la città di Castelfidardo gli ha riconosciuto proprio per le sue innegabili doti di affabulatore musicale, è arrivata anche la chiamata del molisano Luca Ciarla (a destra nella foto), uno dei più grandi musicisti italiani che pur affondando le radici nel jazz riesce a colorare i suoi brani con raffinate influenze sia etniche che classiche.

Antonino De Luca farà infatti parte del “Luca Ciarla Quartet”, ricoprendo il ruolo già occupato in precedenza da altri mostri sacri quali Simone Zanchini, Luciano Biondini e Vince Abbracciante. Una sfida stimolante ma allo stesso tempo impegnativa che, ne siamo certi, De Luca avrà modo di sfruttare per farsi conoscere anche in ambito internazionale.

Il fresco connubio fra il fisarmonicista ed il resto della band è già avvenuto lo scorso maggio, con una serie di concerti in Israele. Il primo di una lunga serie. Se si considera che il quartetto ha suonato fino ad ora in almeno 52 nazioni, si intuisce anche per quest’anno un calendario fittissimo di appuntamenti a livello mondiale.

Infatti dopo la prima uscita israeliana, con la new entry De Luca, si parte per un mini tour che tutta la prossima settimana vedrà impegnata la formazione in Italia fino alla conclusione in Inghilterra.

 

Vediamo in dettaglio gli appuntamenti:

21 giugno Castelfidardo (presso l’Occhio di Horus a piazzale Don Minzoni) – Concerto all’alba (ore 05,00) in occasione della festa europea della musica, giornata voluta dal Ministero dei beni culturali. Con il motto “In piazza è tutta un’altra musica!” si è deciso di dare spazio quest’anno ai giovani. Il concerto è stato affidato dall’assessorato alla cultura fidardense al “Duo Etnopolis”, composto proprio da Antonino De Luca alla fisarmonica  e da Luca Ciarla al violino. Un modo per ascoltarli alle prime luci dall’alba, con in lontananza lo sfondo dell’adriatico ma sopfrattutto con le loro suggestive contaminazioni musicali.

22 giugno Imola – Luca Ciarla Quartet (Antonino De Luca, fisarmonica – Luca Ciarla, violino – Francesco Savoretti, percussioni – Maurizio Perrone, contrabbasso).

23 giugno Recanati (Piazza Leopardi) – Luca Ciarla Quartet.

24 giugno Bergamo – Luca Ciarla Quartet.

25 giugno Harwich (Inghilterra) – Luca Ciarla Quartet.

 

Dopo un altro appuntamento a Castelfidardo nei mesi di luglio, ed altri concerti separati da solisti, la reunion riporterà il quartetto di nuovo all’estero. Si andrà infatti in Polonia (con la precisione a Cracovia). Poi a settembre per un mese nei Paesi del sud est asiatico tra i quali Corea del Sud, Thailandia e Cina.

 

Luca Ciarla, violinista, pianista e compositore, inizia a suonare il violino e il pianoforte all’età di otto anni. A dodici anni studia già al conservatorio e comincia ad esplorare il jazz e l’improvvisazione. Si diploma in violino nel 1993 e poi studia presso la Scuola di Musica di Fiesole e la Scuola di Alto perfezionamento di Saluzzo. Nel 1996 si trasferisce negli Stati Uniti per seguire un master presso l’Indiana University e per studiare jazz con David Baker. Successivamente porta a termine anche un dottorato in campo musicale presso l’Università dell’Arizona dove insegna violino ed improvvisazione per alcuni anni. Vincitore di vari concorsi in Italia e all’estero, è stato premiato nel 1999 dalla prestigiosa organizzazione newyorkese Chamber Music America.
Antonino De Luca nasce a Messina nel 1991. All’età di 11 anni inizia lo studio della musica e contemporaneamente quello della fisarmonica. Studia anche clarinetto. Ha fatto parte in età giovanile di alcune piccole formazioni di musica folk.  Ha partecipato a masterclass sulla musica jazz con Luciano Biondini, Vince Abbracciante, Gabriele Mirabassi, Massimo Tagliata, Klaus Paier.

Autore: Mirco Soprani

Mirco Soprani ha scritto 69 articoli.



Gli appuntamenti

  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4

News


In evidenza

"Venuto da un altro pianeta" - Il jazz al cinema (quarta parte)

Con Blues di mezzanotte (Too Late Blues, 1962) John Cassavetes entra nel circuito delle major del ci[...]

Addio Nazzareno... Castelfidardo piange un simbolo della fisarmonica

Addio Nazzareno... Castelfidardo piange un simbolo della fisarmonica

Nell’aprile del 2016, trascorsi un’intera settimana a Castelfidardo. Strumenti&Musica Magazine mi av[...]

Quarant'anni di generoso apporto socio-culturale

Quarant'anni di generoso apporto socio-culturale

Celebrazione di anniversari, commemorazioni varie certamente in Italia non difettano. Talvolta sono [...]

Concorsi/Festival

Rachele e Francesca si impongono al Concorso Caffa-Righetti con il metodo Suzuki

Rachele e Francesca si impongono al Concorso Caffa-Righetti con il metodo Suzuki

Una delle caratteristiche nel metodo Suzuki è un esame strumentale che ogni bambino affronta a concl[...]

6°

6° "Raduno degli amici della fisarmonica" a Seren del Grappa

Si rinnova l'appuntamento, domenica 22 Ottobre a Seren del Grappa in provincia di Belluno, con il "R[...]

La 18° edizione di Jazz 'n Fall: ritorna lo storico festival pescarese

La 18° edizione di Jazz 'n Fall: ritorna lo storico festival pescarese

Il prossimo mese di novembre riporta una gradita sorpresa agli appassionati di jazz: dopo qualche st[...]