“Crescendo” è il primo album del Duo Bottasso (violino e organetto)

7

CrescendoIl Duo Bottasso è composto da due fratelli, Nicolò al violino e Simone all’organetto. Il loro primo disco si intitola “Crescendo” e sta riscuotendo un ottimo successo di critica, grazie sopratutto all’originalità dei brani di cui è composto e all’andamento generale della narrazione musicale, che si configura come sperimentale e, allo stesso tempo, essenziale. L’album (prodotto da Visage Music e distribuito da Materiali Sonori) è composto di nove tracce, le quali, ad eccezione di alcune (suonate con formazioni differenziate, che comprendono collaborazioni con vari artisti e strumentisti), sono principalmente suonate dal duo. Inoltre, scorrendo la scaletta, emerge in modo netto come i due fratelli – i cui riferimenti espressivi tradizionali più vicini sono quelli delle valli cuneesi – abbiano voluto organizzare una narrazione musicale legata a più tradizioni espressive, dando spazio a composizioni originali, interpretazioni di arie tradizionali norvegesi, irlandesi, francesi, brasiliane, di musiche da ballo. Nei brani che i fratelli Bottasso eseguono i duo non si avverte minimamente l’assenza di altri strumenti, in primo luogo perché sono sfruttate nel migliore dei modi le potenzialità timbriche del violino e dell’organetto. In alcuni di questi brani – come ad esempio “Magicicada”, “The Rose of Raby/ Incantata” e “Monkerrina” – propongono strutture armoniche complesse, facendo riferimento a una capacità espressiva molto convincente e alla reinterpretazione originale di forme espressive tradizionali differenti. Uno dei brani più interessanti è senza dubbio “Reina”, nel quale il duo propone un “punto di incontro tra la musica occitana e le sonorità del Mediterraneo”: vi partecipa Mauro Palmas al liuto cantabile ed è cantato magistralmente dalla cantante sarda Elena Ledda, la quale interpreta – eseguendo un contrafactum, cioè impiantando un nuovo testo su una melodia tradizionale della Val Varaita – un testo di sua sorella Maria Gabriella.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=ELMpLOHkQbk[/youtube]