Mino Lanzieri – le prossime tappe del tour del musicista campano

2

MINO LANZIERI 

SPRING TOUR APRILE E MAGGIO 2019

Tappe in Italia, Germania, Irlanda, Francia e Spagna

 

Mino LanzieriNei mesi di aprile e maggio parte il tour europea di Mino Lanzieri che presenterà il suo terzo lavoro da studio intitolato Endless in Italia, Irlanda, Germania, Francia e Spagna. Il chitarrista salernitano andrà in scena con diversi musicisti di grande livello e nelle band si susseguiranno vari ospiti quali Hugh Bukley, Basile Rahola, Pepe Bottiglieri, Quentin Cholet e altri. Endless vede Mino Lanzieri, ritenuto uno dei più interessanti e prolifici chitarristi della moderna scena jazz italiana, insieme a due stelle del jazz internazionale, Reuben Rogers e Gene Jackson, uniti per dar vita a questo nuovo cd. Una collaborazione che dura da anni, quella tra i tre musicisti, che ha portato nel tempo ad una grande conoscenza reciproca che sfocia in un interplay profondo ed avvincente. Oltre la singola etichetta di jazz, questo progetto si arricchisce di diverse influenze come la musica sudamericana, il country e la musica classica che, grazie allo stile unico dei due capiscuola americani, confluiscono in arrangiamenti e brani inediti dal sound riconoscibile e mai scontato. Arrangiamenti di Mino Lanzieri tranne il brano “Ting for Ray, arrangiato da Reuben Rogers.

 

Bio – Mino Lanzieri:
Chitarrista/Compositore, nasce a Pompei il 17 aprile del 1982. Inizia a suonare da autodidatta all’eta’ di 14 anni, in seguito studia tecnica e armonia con il Umberto Fiorentino e Francesco Nastro. Successivamente consegue vari “Master Class” partecipando a seminari tenuti da diversi artisti del calibro di: Roscoe Mitchell, John Abercrombie, Jim Hall, Lee Konitz, Peter Erskine, John Taylor, Steve Grossman, John Surman, John Scofield. Nel ’07 e ’08 partecipa ai jazz workshop di Orsara, sotto la guida prima di Steve Grossman e poi di Stacy Dillard, vincendo entrambi gli anni la borsa di studio. Nel ’09 si trasferisce per un periodo negli USA dove studia: a New York con Jonathan Kreisberg e Peter Bernstein ed a Boston con Mark Whitfield e Rick Peckham (Berklee College). Inoltre durante il periodo trascorso negli Stati Uniti, ha l’opportunità di conoscere e suonare con vari giovani talenti di spicco della scena jazzistica americana tra i quali Stacy Dillard, Ari Hoenig, Matt Peanman e Joe Friedman. Ha partecipato a varie manifestazioni e festival come: Pescara jazz , Rijeka jazz (Croazia), Festival Internazionale della Chitarra (Chieti), Verona Jazz, Pomigliano jazz, Marigliano Jazz, Orsara Jazz, Jonio Jazz Festival, Roccamorice jazz Festival, Ischia jazz e altri. Ha collaborato e suonato con diversi artisti di fama nazionale ed internazionale tra cui: Gene Jackson, Reuben Rogers, Ulysses Owens, Stacy Dillard, Mark Sherman, Rachel Gould, Jonathan Kreisberg, Antonio Faraò, Rotem Sivan, Pat Bianchi, Franco Cerri, Giovanni Amato, Emanuele Cisi, Pietro Condorelli, Daniele Scannapieco, Joe Friedman, Jason Hanna e altri.

 

(a cura della redazione)

 

Prossime Date

APRILE
3 – Hat Bar – Berlino
5 – Mirage – Berlino
14 – Arthur’s jazz club – Dublino
25 – Il Machiavelli – Pompei (Na)
26 – Terme di Agnano – Napoli

MAGGIO
18 – Hot Club de Lyon – Lione
19 – Sinestesia – Barcellona
20 – Big – Barcellona